TERMINI E CONDIZIONI PER IL TRASPORTO MERCI

DEFINIZIONI

"Spedizioniere": ovunque questo termine venga utilizzato nella presente Lettera di trasporto, si considera che comprenda il mittente, il destinatario, il consegnatario, il portatore della Lettera di trasporto e il proprietario del veicolo.

CLAUSOLA PARAMOUNT

  1. Il trasporto è governato
    (a) dalle Regole dell'Aja contenute nella Convenzione internazionale di Bruxelles del 25 agosto 1924 e dal Protocollo del 25 agosto 1924 come modificato dal Protocollo del 23 febbraio 1968.
    (b) dalla legge marocchina.

UNITÀ DI CARICO - DICHIARAZIONE DEL VETTORE

  1. Eccezion fatta per le esclusioni di responsabilità qui contenute, il veicolo (trattore o autocarro e rimorchio), la merce o qualsiasi altro oggetto in esso contenuto, sarà considerato ai sensi del contratto come un'unità di trasporto merci e accettato senza alcuna riserva, non significherà in alcun caso il riconoscimento da parte del Vettore e non lo riguarderà mai alcuna responsabilità.

PERIODO DI RESPONSABILITÀ

  1. Il Vettore o il suo Agente non saranno responsabili per la perdita o il danneggiamento del veicolo durante il periodo prima dell'imbarco e dopo lo sbarco dalla nave, in qualunque modo si verifichi tale perdita o danno.

PRESENTAZIONE ALL'IMBARCO - MANCATO IMBARCO

  1. La conferma della prenotazione o l'accettazione del trasporto da parte del Vettore o di un suo agente anche se ha ricevuto il pagamento corrispondente in tutto o in parte, non implica che la nave sia pronta per imbarcare o che il veicolo sarà effettivamente imbarcato. L'imbarco effettivo dipende dalle circostanze che possono impedire la navigazione della nave e l'imbarco. In caso di imbarco non avvenuto, il Vettore è tenuto a rimborsare il nolo incassato, a esclusione di qualsiasi altro onere aggiuntivo, come richieste di risarcimento danni o altro.
  2. I veicoli devono presentarsi a fianco della nave almeno quarantacinque (45) minuti prima dell'orario di partenza con tutti i documenti di trasporto e doganali necessari già in regola, nonché i documenti giustificativi del pagamento del nolo; in caso di ritardo dovuto a qualsiasi motivo, anche se non imputabile allo Spedizioniere, il Comandante ha facoltà di rifiutare l'imbarco. Il Vettore richiederà il pagamento completo del nolo qualora lo Spedizioniere non sia pronto all'imbarco all'ora stabilita, anche se il motivo è al di fuori della sua facoltà; in entrambi i casi il contratto di trasporto si intende risolto.
  3. Lo Spedizioniere presenterà il veicolo pronto per essere trasportato con il suo carico stivato e fissato in modo sicuro, coperto, chiuso e sigillato a propria cura e responsabilità, in quanto egli è in qualsiasi modo responsabile nei confronti della nave e di terzi.
  1. I veicoli saranno imbarcati secondo le istruzioni del Comandante. Il Comandante è libero di rifiutare l'imbarco di un veicolo a suo insindacabile giudizio e allo Spedizioniere non sarà dovuto alcun altro risarcimento se non il rimborso del nolo da lui già pagato. Qualora la causa del rifiuto dell'imbarco sia lo stivaggio o il fissaggio manchevole del carico, la mancanza di attrezzatura, la rottura o la dichiarazione errata di qualsiasi altra parte del veicolo dello Spedizioniere o qualsiasi altra causa imputabile a questi o ai suoi ausiliari, il Vettore potrà trattenere l'intero prezzo pagato per il trasporto e il presente contratto si intenderà risolto. Il trasporto del veicolo, anche senza alcuna riserva, non implica in alcun caso il riconoscimento del suo buono stato e buon funzionamento, il corretto stivaggio del carico, l'esattezza della dichiarazione dello Spedizioniere ecc. e il Vettore e la nave non si assumono alcuna responsabilità di alcun genere e nessuno dei due sarà responsabile nei confronti di terzi.

IMBARCO - SBARCO

  1. Lo Spedizioniere dovrà imbarcare il veicolo fino al punto indicato di parcheggio, a propria cura, spese e responsabilità. Lo Spedizioniere e il Destinatario sbarcheranno e prenderanno in consegna detto veicolo presso il porto di approdo e il Vettore non sarà in alcun modo responsabile nemmeno nei confronti di terzi. Il conducente del veicolo o del trattore eventualmente prestato dalla nave, agisce come ausiliario dello Spedizioniere o del Destinatario anche se è ausiliario della nave o di terzi e lo Spedizioniere e il Destinatario sono responsabili di eventuali danni causati dal conducente durante le operazioni di imbarco, parcheggio e sbarco del veicolo. La permanenza del veicolo sulla banchina prima dell'imbarco e dopo lo sbarco sarà a cura, spese e responsabilità dello Spedizioniere e/o del Destinatario.
  2. In caso di emergenza i conducenti dovranno essere a disposizione del Comandante e dovranno osservare disciplinatamente le sue istruzioni.
  3. All'arrivo della nave al porto di destinazione, i conducenti e/o i Destinatari prendono in consegna i loro veicoli (per tempo e senza ostacolare/ritardare il normale deflusso degli altri veicoli) dopo aver esibito i documenti di trasporto. Se il conducente/Destinatario non fa sbarcare per tempo e velocemente il veicolo, vi provvederà la Nave, portando il Veicolo dalla Nave alla banchina, sempre a rischio, spese e responsabilità dello Spedizioniere e/o del Destinatario. Il Destinatario prenderà in consegna il veicolo dopo il pagamento ad AFRICA MOROCCO LINK S.A. di eventuali spese sostenute e i suoi Agenti saranno liberi - ma non obbligati - di posizionare il Veicolo in un'area di parcheggio (custodita o meno) a rischio e spese dello Spedizioniere/Destinatario.

IDENTITÀ DEL VETTORE

  1. Il Contratto evidenziato dalla presente Lettera di trasporto è tra lo Spedizioniere e la Società qui indicata (o suo sostituto) e si conviene pertanto che detta Società sarà responsabile solo per eventuali danni o perdite dovuti a qualsiasi violazione o inadempimento di qualsiasi obbligo derivante dal contratto di trasporto, relativo o meno alla navigabilità della nave. Se, nonostante quanto sopra, si ritiene che il Vettore e/o il depositario del veicolo trasportato ai sensi del presente sia un'altra parte, tutte le limitazioni e le esenzioni di responsabilità previsti dalla legge o dalla presente Lettera di trasporto saranno a disposizione di detta altra parte. Resta inoltre inteso e concordato che gli Agenti che hanno eseguito la presente Lettera di trasporto per e per conto del Comandante, non sono i mandanti della transazione. Detti Agenti non saranno soggetti ad alcuna responsabilità derivante dal contratto o dal trasporto, né come Vettori né come depositari del veicolo.

AMBITO D'APPLICAZIONE/FINALITÀ DEL VIAGGIO

  1. Il viaggio previsto non si limita alla rotta diretta, ma si considera che comprenda qualsiasi programma o ritorno o sosta o rallentamento all'interno o all'esterno di porti o luoghi, per qualsiasi finalità ragionevolmente connessa al servizio, fra cui la manutenzione della nave e dell'equipaggio.

SOSTITUZIONE DELLA NAVE, TRASBORDO E INOLTRO

  1. Se espressamente concordato in anticipo o in altro modo, il Vettore sarà libero di portare il veicolo al porto di destinazione con detta nave o altra nave o navi appartenenti al Vettore o ad altri, o con altri mezzi di trasporto, procedendo direttamente o indirettamente a tale porto e di trasportare il veicolo oltre il porto di destinazione, e di trasbordare, sbarcare e custodire il veicolo sia a terra sia in mare e di rispedire e inoltrare lo stesso a spese del Vettore ma a rischio dello Spedizioniere. Quando la destinazione finale presso la quale il Vettore può essersi impegnato a consegnare il veicolo, è diversa dal porto di attracco della nave, il Vettore agisce solamente come Agente Spedizioniere. La responsabilità del Vettore sarà limitata alla parte del trasporto da lui eseguita sulle navi sotto la sua gestione, e il Vettore non riconoscerà alcun reclamo per danni o perdite causate in qualsiasi altra parte del trasporto, anche se ha già riscosso il nolo per l'intero il trasporto.

NOLO E ONERI

  1. (a) Il nolo prepagabile, effettivamente pagato o meno, sarà considerato interamente guadagnato al momento dell'imbarco e in ogni caso non rimborsabile. Allo stesso modo si considererà definitivamente esigibile la richiesta di risarcimento del Vettore per eventuali oneri derivanti dal presente contratto, non appena essi sono sostenuti.
    (b) Eventuali diritti, dazi, imposte e oneri che sotto qualsiasi denominazione possono essere riscossi su qualsiasi base sulla nave, come la quantità del carico, il peso del veicolo o il tonnellaggio, saranno a carico dello Spedizioniere.
    (c) Lo Spedizioniere sarà responsabile di tutte le ammende e/o perdite che il Vettore, la nave o il veicolo potrebbero subire a causa del mancato rispetto delle normative doganali e/ o di importazione o esportazione.

RESPONSABILITÀ LIMITATA

  1. Nel caso improbabile in cui gli obblighi contrattuali non possano essere adempiuti, il Cliente ha diritto a un rimborso dei pagamenti effettuati. La Compagnia non è tuttavia responsabile per eventuali danni che ne derivano. In caso di aumento del prezzo del carburante, fluttuazioni della valuta o altre circostanze impreviste, la Compagnia si riserva il diritto di modificare le tariffe senza preavviso.

DIRITTO DI RITENZIONE

  1. Il Vettore avrà diritto di ritenzione su qualsiasi importo dovuto ai sensi del presente contratto e sui costi di recupero dello stesso e avrà il diritto di vendere il veicolo con il suo contenuto, in privato o all'asta, per coprire eventuali rivendicazioni.

DIRETTIVE GOVERNATIVE, GUERRA, EPIDEMIE, GHIACCIO, SCIOPERI, ECC.

  1. (a) Il Comandante e il Vettore saranno liberi di ottemperare a qualsiasi ordine, istruzione o raccomandazione in relazione al trasporto, ai sensi del presente contratto, dato da qualsiasi Governo o Autorità o da chiunque agisca o affermi di agire per conto di tale Governo o Autorità o che, in base alle condizioni di assicurazione della nave, ha il diritto di dare tali ordini o indicazioni o raccomandazioni.
    (b) Qualora risulti che l'esecuzione del trasporto esponga la nave o qualsiasi veicolo a bordo al rischio di sequestro o danno o ritardo, derivante da guerre, operazioni belliche, blocchi, rivolte, disordini civili o pirateria o qualsiasi persona a bordo al rischio di perdere la vita o la libertà o se tale rischio è maggiore, il Comandante può scaricare il veicolo nel porto di imbarco o in qualsiasi altro porto sicuro e opportuno.
    (c) Qualora appaia che epidemie, quarantena, problemi relativi a immigrazione, dogana e forza lavoro, ostruzione del lavoro, scioperi, serrate, a bordo o a terra, difficoltà di imbarco o sbarco impedirebbero alla nave di lasciare il porto di scarico o di scaricare lì nel solito modo e di ripartire, il tutto in modo sicuro e senza ritardi, il Comandante può far sbarcare il veicolo nel porto di imbarco o in qualsiasi altro porto sicuro e opportuno.
    (d) Ai sensi delle disposizioni della presente clausola, lo sbarco di qualsiasi veicolo per il quale è stata emessa una Lettera di trasporto sarà considerato come dovuto adempimento del contratto. Se in relazione all'esercizio di qualsiasi discrezionalità ai sensi della presente clausola vengono sostenute spese aggiuntive, queste saranno pagate dallo Spedizioniere in aggiunta al nolo, unitamente all'eventuale restituzione del nolo se del caso e a un ragionevole compenso per eventuali servizi resi al veicolo.
    (e) Se può essere prevista una qualsiasi situazione a cui si fa riferimento nella presente clausola o se per qualsiasi motivo la nave non può raggiungere o entrare in tutta sicurezza e senza ritardi nel porto di imbarco o deve essere sottoposta a riparazioni, il Vettore può annullare il contratto prima che venga emessa la Lettera di trasporto.
    (f) Lo Spedizioniere deve essere informato di conseguenza, se possibile.

ECCEZIONI E IMMUNITÀ DI TUTTI GLI AUSILIARI E AGENTI DEL VETTORE

  1. Con la presente si conviene espressamente che nessun dipendente ausiliario o agente del Vettore (compreso ogni appaltatore indipendente di volta in volta impiegato dal Vettore) avrà in alcuna circostanza alcuna responsabilità nei confronti dello Spedizioniere per qualsiasi perdita, danno o ritardo derivante o risultante direttamente o indirettamente da qualsiasi atto, negligenza o inadempienza da parte sua mentre agisce nel corso o in relazione al suo impiego e, fatta salva la generalità delle precedenti disposizioni di questa clausola, ogni eccezione, limitazione, condizione e discrezionalità qui contenute e ogni diritto, esenzione da responsabilità, difesa e immunità di qualsiasi natura valide per il Vettore o alle quali il Vettore ha diritto ai sensi del presente, sarà disponibile e si estenderà anche per proteggere ogni detto ausiliario o agente del Vettore che agisce come sopra e per lo scopo di tutte le precedenti disposizioni della presente clausola, si ritiene o si riterrà che il Vettore agisca in qualità di agente o fiduciario per conto o a beneficio di tutte le persone che sono o potrebbero essere i suoi ausiliari o agenti di volta in volta (fra cui gli appaltatori indipendenti come suddetto) e tutte queste persone devono in questa misura essere o essere considerate parti del contratto evidenziato da questa Lettera di vettura. Il Vettore avrà diritto su richiesta al pagamento da parte dello Spedizioniere di qualsiasi somma recuperata o recuperabile dallo Spedizioniere o da qualsiasi altro ausiliario o agente del Vettore per qualsiasi perdita, danno o ritardo o altro.

TRASPORTI DI MERCI REFRIGERATE

  1. È vietato a qualsiasi mezzo di trasporto frigo utilizzare i propri mezzi di energia elettrica una volta a bordo. Su richiesta dello Spedizioniere al momento della prenotazione e purché fattibile in funzione della disponibilità di prese di corrente, la nave può concedere l'allacciamento alla rete elettrica principale, purché il veicolo sia dotato di appositi interruttori di circuito con innesto di allarme in caso scatto anomalo dell'interruttore. Lo Spedizioniere è responsabile nei confronti della nave e di terzi, escludendo qualsiasi responsabilità nei confronti del Vettore e della nave causata da mancanza o difetto temporaneo o improvvise variazioni di tensione e per qualsiasi altro guasto di rottura dell'impianto di generazione e alimentazione di energia elettrica della nave, anche nel caso in cui sia imputabile al personale. L'alimentazione di energia elettrica deve essere interrotta nel caso in cui il motore del veicolo frigorifero produca scintille durante il funzionamento. Qualora durante il viaggio il mezzo di trasporto frigorifero operi con la propria fonte di energia, il suo funzionamento verrà immediatamente interrotto.

ECCEZIONI E DELLE RESPONSABILITÀ DEL VETTORE

  1. Il Vettore non sarà in alcun caso responsabile per eventuali danni derivanti da ritardi nella navigazione o dalla sua cancellazione e non sarà responsabile per eventuali perdite o danni o per qualsiasi articolo che manca dal veicolo, carico o qualsiasi altro oggetto al suo interno, ogniqualvolta ciò accada prima o durante le operazioni di imbarco, trasporto o sbarco e qualunque sia la causa anche se imputabile alla responsabilità dei suoi agenti, dipendenti o ausiliari.
  2. Il Comandante ha la facoltà, a causa di qualsiasi circostanza riguardante la nave o il viaggio, di sbarcare i passeggeri e il carico in qualsiasi porto diverso da quello di destinazione; in questo caso e qualora la distanza percorsa dalla nave e il tempo impiegato fossero inferiori al programma, il Vettore rimborserà su richiesta la differenza in proporzione del nolo, esonerandosi da eventuali altri indennizzi.
  3. Lo Spedizioniere e/o il Conducente dichiara che il veicolo non trasporta merci infiammabili, esplosive, corrosive o comunque pericolose e/o stivate in modo instabile.
  4. (a) Lo Spedizioniere e/o il Conducente è tenuto a dichiarare al Comandante e/o all'agente della Nave la natura pericolosa delle merci trasportate sul suo veicolo, ad es. infiammabili, esplosivi o qualsiasi altra merce pericolosa secondo la classe IMO, prima dell'imbarco, nonché che il veicolo e il conducente sono attrezzati e autorizzati al trasporto di dette merci pericolose. Con il consenso del Vettore o del Comandante o dell'Agente, il veicolo che trasporta merci pericolose può essere collocato solo nell'apposito spazio della nave. Il trasporto di dette merci pericolose è subordinato al rispetto dei requisiti previsti dalla normativa applicabile. Il Comandante ha la facoltà, in qualsiasi momento qualora, quando tali merci pericolose sono collocate a bordo della nave a sua conoscenza e con il suo consenso, costituiscano un pericolo per la nave e/o il carico, di scaricarle e/o distruggerle senza alcuna responsabilità per la nave e/o per il Vettore, i suoi ausiliari e agenti, salvo che non si tratti di avaria comune.
  5. b) Gli agenti portuali del Vettore devono essere informati in anticipo del trasporto di qualsiasi carico speciale. Solo il Comandante ha il diritto di accettare o rifiutare l'imbarco.
  6. (a) Il Vettore non è a conoscenza, in alcun modo, della descrizione, della tipologia e del valore delle merci caricate sul veicolo.
    (b) Lo Spedizioniere è ritenuto solo e unico responsabile nei confronti della dogana o di qualsiasi altra autorità in caso di dichiarazione errata del contenuto dell'unità di trasporto merci.
    (c) Lo Spedizioniere sarà responsabile di tutte le ammende e/o perdite che il Vettore, la nave o il veicolo potrebbero subire a causa del mancato rispetto delle normative doganali e/o di importazione o esportazione.

AVARIA COMUNE

  1. L'avaria comune sarà regolata dalle Regole di York Anversa del 1974. Prima di prendere in consegna la merce, il Destinatario dovrà firmare il chirografo d'avaria della Loyd's (Lloyd's Average Bond) e dovrà effettuare il bonifico stabilito dal Vettore a garanzia del contributo. Il bonifico ai sensi dell'art. 22 di cui sopra, sarà effettuato sul conto congiunto del Vettore e del perito liquidatore, presso una banca scelta dal Vettore e dal perito liquidatore. Uno o più periti liquidatori nominati dal Vettore gestiranno il saldo in via amichevole, a Tangeri, Marocco.

 

Africa Morocco Link